Servizi Google con Forward Secrecy

 

Per la sicurezza dei suoi utenti Google ha introdotto un innovativo sistema che tutela i  fruitori dei suoi servizi,  quanto sembra anche da grandi attacchi brute force, denominato Forward Secrecy

GmailFondamentalmente per il momento, la sicurezza degli utenti era già al sicuro con i mtodi https in uso, ma a quanto sembra Google ha cambiato sistema di protezione pensando al fututro, infatti sembra che Forward Secrecy sia in grado di proteggere i contenuti anche da attacchi brute force realizzati con gli hardware futuri, senza dubbio più performanti di quelli attuali.

Il sistema Forward Secrecy evita la conservazione della chiave di crittografia per ogni sessione degli uenti, per cui risulta estremamente più difficile per i malintenzionati accedere a questo tipo di informazioni.

“Big G”, come viene soprannominato Google dagli addetti ai lavori, implementerà il sistema Forward Secrecy  nei suoi servizi GMail, Google Plus, Google Docs e anche sul suo nuovo sistema di ricerca criptata raggiungibile da questo URL: https://encrypted.google.com

Google ha fornito alcune specifiche su questo sistema di tutela dei dati tramite la libreria OpenSSL.

Forward Secrecy è già attivo per la maggior parte dei browser di nuova generazione: Google Chrome e Mozilla Firefox in primis, mentre perquanto riguarda Internet Explorer sembra che ancora manchino le condizioni sufficienti per adottare il nuovo sistema del colosso di Mountain View, infatti il browser di Bill Gates non supporta al momento l’algoritmo RC 4 per la crittografia dei dati, proprio uno dei punti cardine del sistema Forward Secrecy.

Forward Secrecy non sostituirà del tutto l’attuale sistema SSL https, adottato nell’ultimo anno anche da Facebook e Twitter, ma lo affiancherà, con il solo fine di tutelare tutti gli utenti che utilizzano i servizi Google.

loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*