Le migliori alternative 2017 all’iPad

Quali sono le migliori alternative per il 2017 all’iPad? Le proposte che possono essere prese in considerazione sono tante, ma può essere utile operare una cernita preventiva per identificare le più interessanti. Chiaramente, non si può che iniziare dal rivale per eccellenza di Apple, e cioè Samsung: il suo Galaxy Tab è una garanzia di affidabilità, ma anche di velocità e di comodità, in virtù delle sue dimensioni compatte. La possibilità di usare il dispositivo per telefonare è solo una delle tante caratteristiche degne di interesse, per un prodotto che può essere utilizzato sia per l’intrattenimento che per il lavoro.

alternative 2017 ipadUn’altra alternativa agli iPad può essere individuata nel , che forse è meno famoso ma non per questo meno performante. Se è vero che il brand Blackberry negli ultimi tempi sembra aver conosciuto l’avvio di un lento declino, è altrettanto vero che scegliendo il Playbook si ha la certezza di non sbagliare: ci si ritrova tra le mani, infatti, un tablet molto avanzato dal punto di vista tecnologico, che ovviamente è concepito e messo a punto in maniera specifica per il settore professionale.

La capacità di multitasking, anche per questo motivo, è eccellente, ma è opportuno porre l’accento anche sulla doppia fotocamera, utile per assicurare videochiamate precise e puntuali.

Da parte di Dell, invece, arriva la proposta di Inspiron Duo, che mette a disposizione un design innovativo e particolare combinato con le prestazioni di un processore Dual Core. Non è certo un dispositivo banale, anche per merito della possibilità di ruotare lo schermo in modo tale che il netbook possa essere trasformato in un tablet. La solidità e l’eleganza sono i punti di forza di questo dispositivo, che può essere impiegato per leggere e per scrivere, ma anche per molte altre applicazioni.

Proseguendo nella rassegna dei tablet 2017 alternativi rispetto agli iPad, ci si imbatte negli HP Slate, con una tastiera che assicura il massimo della comodità e specifiche di alto livello. Per chi preferisce i prodotti del marchio Toshiba, il consiglio è quello di affidarsi a Folio, che ha un costo decisamente più basso rispetto a quello del tablet di Apple: il fatto che non ci sia la doppia fotocamera è un piccolo difetto su cui si può sorvolare senza troppi problemi, soprattutto se si confrontano le tante opportunità di connessione di questo device con quelle di un iPad e con le sue porte striminzite.

Infine, un’ultima proposta è quella che chiama in causa il Dell Streak, che pur con i suoi 5 pollici di schermo si rivela molto utile in tantissime occasioni: ovviamente può essere trasportato dove si vuole e quando si vuole, e vanta una disposizione dei tasti grazie alla quale la superficie utile può essere sfruttata interamente nel miglior modo che si possa immaginare.

La presenza del sistema operativo Android è – come sempre – sinonimo di molteplici possibilità, con aggiornamenti frequenti e un market ricco di applicazioni interessanti. Un compromesso perfetto, dunque, tra un tablet e uno smartphone, che racchiude i pregi dell’uno e quelli dell’altro, evitando i difetti tipici di un iPad.

loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Please Do the Math      
 

*