Le app per monitorare i ragazzi

L’avvento delle nuove tecnologie ha portato con sé diversi problemi da affrontare per ogni genitore: regalare uno smartphone ai propri figli consente certamente di poter raggiungere facilmente i propri ragazzi; tuttavia lo stesso strumento può costituire un pericolo, se non è utilizzato in modo responsabile. La rete contiene pericoli nascosti, come siti giudicati inappropriati, oppure consente in modo fin troppo semplice di fare nuove conoscenze virtuali, senza poter sapere cosa fanno esattamente i propri ragazzi.

app per monitorareNegli ultimi anni tuttavia si sono moltiplicate le app che consentono ai genitori di monitorare i propri ragazzi, più o meno discretamente: l’offerta è molto ampia, e si va dai semplici tracker gps, app che consentono di localizzare gli smartphone su una mappa, a vere e proprie app spia, che offrono la possibilità di controllare tutto il traffico in entrata o uscita, come siti visitati, messaggi, email, o video. Prima di passare all’elenco delle app più diffuse, è necessario sottolineare un passaggio importante: in Italia l’uso di queste app è consentita solo per poter monitorare gli smartphone dei propri figli minorenni, negli altri casi è assimilabile alla violazione della corrispondenza o della privacy, un reato perseguibile penalmente.

1) Sygic Family locator: quest’app permette di controllare in tempo reale la locazione e il livello di batteria degli smatphone dei propri famigliari. Si possono controllare anche gli spostamenti dei propri figli, con una pratica funzione di check-in, per sapere se sono arrivati in un determinato posto. È inoltre possibile selezionare delle zone sicure, o proibite, e una notificazione verrà inviata automaticamente quando si lascia (o si raggiunge) una di queste aree. Sygic è disponibile per Android e iPhone, ed è in italiano. Le funzioni più avanzate sono a pagamento.

2) Life360: fa più o meno le stesse cose di Sygic: locazione GPS dei membri della propria famiglia, e invia un messaggio automatico quando qualcuno entra in una zona definita, come ad esempio a casa. Oltre a questo il programma permette di utilizzare una chat gratuita con cui connettere con i propri parenti. Più che un’app di controllo, si tratta di uno strumento che permette di comunicare facilmente con il resto della famiglia. Life360 è disponibile per Android e iPhone, e le sue funzioni più avanzate sono a pagamento.

3) Phonewatcher: un’app di monitoraggio vero e proprio, che consente di controllare tutto il traffico telefonico, gli sms inviati o ricevuti, la cronologia di navigazione, e i file multimediali archiviati sullo smartphone dei propri ragazzi. In aggiunta è possibile controllare la posizione GPS. L’app è disponibile solo su Android.

4) Mamabear: è un’app molto utile per controllare la sicurezza dei propri figli, in grado di consentire un monitoraggio esteso su ogni attività virtuale. L’app consente di controllare con il GPS la posizione degli altri membri della famiglia, con tasti speciali per indicare quando farsi venire a prendere o quando c’è bisogno di aiuto, ed è possibile ricevere un messaggio quando lo smartphone supera determinati limiti di velocità. In aggiunta a queste funzioni, Mamabear consente di controllare gli aggiornamenti degli stati di facebook, instagram e youtube, e di monitorare tutti i messaggi in entrata e uscita dallo smartphone. L’app è disponibile solo in inglese, per Android o iPhone, per rimuovere la pubblicità è necessario sottoscrivere un’account premium.

5) Screen Time Parental Control: la funzione di quest’app è di monitorare il tempo passato dai propri figli sullo smartphone o sul tablet, con la possibilità di selezionare limiti di tempo veri e propri, oppure di restringere l’uso durante certi orari, come la notte o la mattina a scuola. L’app è a pagamento, ma è disponibile un periodo di prova di 14 giorni. Disponibile solo su Android.

6) Perfect App Lock: un’app utile per limitare l’accesso al proprio smartphone o tablet, disabilitando alcune app o l’accesso alle proprie impostazioni. L’ideale quando si vuole lasciare il dispositivo in mano ai propri figli, specialmente quelli più piccoli, senza problemi. L’app è disponibile gratuitamente per Android.

loading...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Please Do the Math      
 

*