Guida Ogame – come iniziare

Guida Ogame   come iniziare

Questo articolo spiega un po’ cosa è il gioco e dice come iniziare. Conosco un po’ questo mondo e gli utenti cercano molte informazioni sulle varie “tattiche” più che su come utilizzare l’interfaccia (ci sono passato anche io) che è molto intuitiva. Io comunque oltre a dare una presentazione generale sui vari “stili” ho messo anche qualche mio consiglio (che comunque me la cavo abbastanza) sempre per i neofiti. Se vuoi anche qualcosa di più specifico chiedimi che te lo faccio. Questa è proprio la guida di base.

Ogame è uno dei giochi online più famosi e conosciuti di questi ultimi anni. Esso è ambientato nello spazio e simula la gestione di diversi pianeti al fine di produrre e soprattutto razziare più risorse possibili (metallo, cristallo e deuterio) in modo da ingrandire sempre di più il proprio impero.

Questo gioco presenta tre stili di gioco principali che sono il miner, il crasher ed il farmer.

 Miner

Il miner è un giocatore, spesso solitario, che spende tutta la produzione delle proprie miniere in altre miniere cercando di difendersi il meglio possibile senza però attaccare nessuno. Questo stile di gioco permette di giocare anche non avendo molto tempo a disposizione infatti è sufficiente una connessione al giorno di soli 10 minuti per portare avanti un account in maniera dignitosa. Le miniere devono essere alzate in modo che, almeno agli inizi si produca metallo, cristallo e deuterio in rapporto 2,5 – 1,5 – 1. Il deuterio, che sarebbe principalmente la benzina per le navi, è relativamente inutile per un miner che però può comunque scambiarlo con i crasher in cambio di metallo o cristallo in modo da accelerare la sua crescita.

 Crasher

Il crasher è un giocatore che spende tutto il proprio guadagno, o quasi, in navi da guerra. Premettendo che prima di tutto la cosa più importante è avere una base di miniere tale che possa garantire una ripresa nel caso in cui la propria flotta venga rasa al suolo, le miniere possono essere sviluppate  o meno in base all’abilità del giocatore (se fa fruttare di più lo stesso numero di risorse spese in navi rispetto che in miniere conviene costruire navi e viceversa). Per iniziare consiglierei sempre il rapporto 2,5 – 1,5 – 1 almeno fino a che non si capiscono le dinamiche del gioco. Inoltre suggerisco di non partire subito con una flotta di grandi dimensioni ma di iniziare con qualcosa di piccolo in modo da non compromettere subito il nostro gioco. La nave più potente in assoluto è la Morte Nera chiamata anche RIP però è molto lenta e potrebbe non essere molto efficace in alcune situazioni. Una nave che è molto veloce e potente è la corazzata ma benché possa far fruttare davvero molto costa parecchio in termini di deuterio quindi consiglierei il suo uso solo quando si capiscono un po’ meglio le dinamiche di gioco. Questo stile di gioco, come si può intuire facilmente, prevede che il giocatore abbia molto tempo da dedicare ad Ogame.

 Farmer

Il farmer è a metà tra miner e crasher e sicuramente alla lunga è sicuramente colui che ha la meglio nel rapporto guadagni/tempo. Questo giocatore spende molta della sua produzione in miniere ma tiene a disposizione delle navi che servono per attaccare soprattutto giocatori inattivi (e quindi inoffensivi dato che non giocano da tempo). Di solito le navi di un farmer sono molto veloci e per questo si preferiscono gli incrociatori da battaglia o gli incrociatori anche se nulla vieta di “farmare” con le RIP o con le corazzate. Come sempre il rapporto all’inizio è 2,5 – 1,5 – 1 e poi si adatterà al proprio stile di gioco una volta capite le dinamiche di questo browser game.